WINELOVELY
Legislazione
Normativa Fiscale
---
Normativa Fiscale
 
Il D.P.R. 7-2-2000 n. 48 stabilisce che, a partire dal 24-3-2000, non sono più obbligatori i contrassegni fiscali iva sui contenitori e sui mezzi di chiusura dei prodotti vinosi destinati alla vendita diretta per il consumo e, di conseguenza, viene anche eliminato l'obbligo di tenere gli appositi registri vidimati nei quali annotare i contrassegni fiscali iva acquistati e giornalmente utilizzati.
Per quanto riguarda, invece, il trasporto si aveva l'obbligo dell'emissione della bolla di accompagnamento (modd. XA B D), ma soltanto fino al 31-12-2000, a condizione che il vino fosse contenuto in recipienti di volume nominale non superiore a litri 60 e che siano privi del contrassegno fiscale iva. Per capacità superiori, invece, erano necessari gli stessi documenti di accompagnamento (cioè la bolla d'accompagnamento) ma che dovevano essere anche vidimati.
Infatti dato che il contrassegno fiscale iva è stato soppresso, riemerge l'obbligo del documento di accompagnamento dei beni viaggianti che è anche valido ai fini delle norme sulla tutela agricola, anche perchè il vino è un prodotto assoggettato ad accisa, ma con la semplificazione introdotta dalla L. 18-2-1999 n. 28, il trasporto dei prodotti vinosi, muniti di contrassegno, poteva essere effettuato senza la bolla di accompagnamento ma comunque con la nota di consegna.
Di conseguenza, con il D.M. 14-4-1999 è stato previsto, un apposito documento di accompagnamento "semplificato" per scortare i prodotti vinosi provvisti di contrassegno al posto della bolla di accompagnamento.
In sostanza, fino al 31-12-2000, si aveva la seguente situazione:
- Se i contenitori erano dotati del contrassegno fiscale iva, era consentito sia l'uso del documento "semplificato", che se veniva integrato con le generalità del trasportatore era anche valido anche ai fini della fatturazione differita Iva, che l'utilizzo della bolla di accompagnamento;
- Se, invece, i contenitori erano privi del contrassegno fiscale iva, doveva essere comunque emessa la bolla di accompagnamento.
A partire dal 2001, invece, il trasporto del vino deve essere effettuato utilizzando soltanto il documento "semplificato".
Inoltre, per alcuni trasporti di vino è previso l'esonero dall'emissione del documento "semplificato". E' il caso del vino trasportato contenuto in recipienti di volume non superiore a litri 5, qualora il trasporto complessivo non ecceda i litri 100, del trasporto effettuato da privati, se di quantità complessiva non superiore a litri 30, e del trasporto dei campioni commerciali.
Infine, il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con la C.M. del 31-7-2000 n. 22793 ricorda che sono totalmente esonerati, dalla compilazione del documento "semplificato", i trasporti di uve dai vigneti agli impianti di vinificazione, quando la distanza tra un luogo e l'altro non sia superiore a km 40.
L'Agenzia delle Entrate con la C.M. del 4-8-2000 n. 153/E ha stabilito che anche dopo il 31-12-2000 potranno essere usati i contenitori e gli strumenti di chiusura contrassegnati, privi di valenza fiscale e ricorda che dall'1-1-2001 il trasporto di vino deve essere effettuato utilizzando soltanto il documento "semplificato".
Per le sanzioni in materia di mancata emissione del documento "semplificato", si applica l'art. 1 del D. Lgs. 10-8-2000 n. 60 che prevede la sanzione amministrativa pecuniaria da 619,75 a 15.493,71 Euro, ridotta ad un quarto in caso di omissioni dei dati non essenziali.
 

Stampa
Cerca
Tutte le parole
Basta una parola
3286 Iscritti
Registra la tua e-mail
Reg Canc


Utenti Collegati 135

Google
Tutto il materiale (grafica, immagini e testo) presente in questo sito è di proprietà dell'autore stesso.
E' vietata la riproduzione, anche parziale, senza il consenso scritto dell'autore che pretenderà,
comunque, l'indicazione scritta dell'url di questo sito.
Ai sensi della Legge n. 62 del 7-3-2001
questo sito non è un -prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare-,
essendo gli aggiornamenti effettuati senza scadenze predeterminate
e consistenti soltanto in migliorie rispetto a quanto già pubblicato,
senza rinnovare completamente i contenuti precedenti.
Tutti i dati pubblicati in questo sito, sono stati trattati secondo il D. Lgs. n. 196 del 2003 in materia di "privacy".

autore ValoriImmobiliari srl - Via Marco Polo 1 - 55049 Viareggio (LU)


F.I.S.A.R. DELEGAZIONE AUTONOMA VERSILIA
Via Pisanica 136 (c/o Wine-Bar "L'Apogeo")
Tel. 0584/793394 - 55045 PIETRASANTA (LU)
C. F. e P. IVA: 02145060469